Archivi: Settembre 2022

Imbrunire d’autunno

25 Settembre 2022

Di bellezza straziante

è la costa

in questo imbrunire

di qua le isole appaiono

più grandi, vicine

nel loro vestirsi di primasera

di là s’allungan le ombre

fino a Palermo

immerse nel rosso bagliore

del sole calante

immobile vi partecipa il mare

24/25 settembre 2022

Ciro Gallo.

 

Giornata d’autunno

23 Settembre 2022

Vera giornata d’autunno,

ora è la terra che

prende il sopravvento

con gli alberi

mossi dal vento

nel loro continuo

mormorio a tratti

più intenso

scostante è il sole

caldo quando  s’affaccia

oltre le nuvole che

a blocchi stazionano

nel sereno disegno

del cielo

niente pare che

importi al mare

separato, incurante

nel suo increspato

muoversi

chiare le isole

mostran oggi le case

immagino gli uomini

che le abitano.

23 settembre 2022

Ciro Gallo

Pavlov e la processione

22 Settembre 2022

Lunga passava la processione. In testa vestite di bianco le vergini, dietro tutta la popolazione. Scalze andavano le donne, alcune col saio per voto. Gli uomini in ultimo a capo scoperto. Davanti la vara del  santo. Prima portata a spalla dagli uomini, sudati, mai dritta, sempre dondolante, in equilibrio diseguale. A strappi qualcuno aggiustava la posizione  della barra sulla spalla, accentuando il dondolio della statua, il tintinnio dei gioielli attaccati all’abito del santo e lo sventolio dei soldi fissati con gli spilli.Sembrava a volte cadere.

Religioso  era il mormorio delle preghiere ed il lento scorrere dei grani del rosario. Di tanto in tanto la banda attaccava  un pezzo che poteva essere funereo o allegro,  per niente legato al momento.

Col tempo le spalle che portavano il santo furono sostituite, prima da un carro semovente spinto su ruote, poi da un vero carro a motore. Passava per tutte le strade del paese la processione, persino  per qualcuna fuori mano. Come prima restavano uguali  le preghiere ed i canti. Ad un segnale convenuto, qualcuno in testa  dava voce e all’unisono gli altri seguivano.

Finite o rare sono ormai le processioni. Ad una però ancora assisto, giornaliera, due volte al giorno, mattina e sera, in una strada di campagna, Un numero non eccessivo vi partecipa. Il colore bianco è preponderante. Vanno, non camminano, trotterellano dietro, in un assemblaggio lievemente scomposto seguono il carro, un vero carro. A volte una specie di trattore, altre una panda, vuota  del santo, ma con un guidatore.  Ad intervalli questi suona il clacson e quelli all’unisono rispondono. Ma questi partecipanti alla processione sono fedeli particolari, non rispondono con preghiere o canti  ma con un prolungato beeeee. Sono pecore. Più compatte ed in un nuovo ordine proseguono, senza bisogno di un cane che li raggruppi. Niente sa il contadino/pastore del riflesso condizionato di Pavlov!

21 setembre 2022

Ciro Gallo

Vestire colori

15 Settembre 2022

Riposa oggi il mare

libero dal vento

regolare un respiro

leggero lo muove,

col cielo gioca

a vestire colori

blu-verde-azzurro

in un tratto

argenteo più in là

e blu appena scuro

oltre, al largo,

inseguo questo

variare nell’acqua

e mi vesto degli

stessi colori

14 settembre 2022

Ciro Gallo

In una notte stellata migrar di nuvole

12 Settembre 2022

Bianche salgon da nord

le nuvole a corona del cielo

in questa notte stellata

si depositano come neve

a coprir un fianco del monte

Piena la luna

tra loro viaggia

si dissolvono e scompaiono

nel loro migrar a sud

lasciando spazio alle stelle

accentua il chiarore l’oscurità

lontano da più parti

abbaiano i cani nel loro

monotono solitario

inseguirsi

11 settembre 2022

Ciro Gallo

Finalmente clima settembrino

11 Settembre 2022

Dopo tanto, dolce

clima settembrino,

le nuvole a nord

in questo mattino

han sostituito le isole

proiettando la loro

forma nel cielo

il mare lento

muove le sue onde

lunghe ed addormentate,

ora mi aspetto le barche

con la lenza a traino

a pescar le ricciole,

seduto io guardo

tra gli ulivi e le palme

di Piano Cottone,

svolazzano le foglie

del banano come

fossero vele.

11 settembre 2022

Ciro Gallo

Perdersi

9 Settembre 2022

Sempre io ti cerco

ma non so oggi

dove cercarti

in questo rigoglio

di natura in un

addormentato meriggio,

tutto sembra sonnecchiare

cullato dalla nenia

delle onde del mare

nel loro ritmico

stanco infrangersi,

piccole quasi anche

loro ad assopirsi

io non so cercarti

nella leggera brezza

che muove le cime

degli ulivi

senza armi mi lascia

questa bellezza di

settembre,

solo quando sei

vicina  io so cercarti

e non perdermi.

8 settembre 2022

Ciro Gallo

Acqua di settembre

8 Settembre 2022

Ti ritrovo

e tu mi accogli

amorevole

acqua liscia

di settembre

carezzevole al corpo

silenzioso sta

lo scoglio mentre

io solo nel

disteso del tuo colore

nuoto

abbandonano anche

i gabbiani  alzandosi

in volo

per non disturbare

il nostro incontro.

8 settembre 2022

Ciro Gallo

Inattesa

3 Settembre 2022

Zelia,

mia figlia

 

Inaspettata

di sorpresa

mi hai toccato la spalla

e ti ho vista

splendida ragazza

con la tua canotta estiva

le braccia e le gambe perfette

e finalmente un viso sereno

ed un vero sorriso

ti riconosco ora

Zelia

fermare vorrei

questo momento.

30 agosto 2022

Ciro Gallo

Domanda

1 Settembre 2022

In qualunque angolo dell’universo

trovo vertiginosi pozzi di strati di realtà

Helgoland ( Carlo Rovelli)

Interrogo l’universo.

 

O quanto grande,

quanto estesa è

la domanda che mi faccio

e quanto piccola è la risposta

mi perdo guardando

questa parte di

universo davanti a me

e credo infinite

le stelle che vedo

ma questo non è

ciò che cerco

abbasso gli occhi

e li rivolgo dentro

nel più oscuro

sprofondo.

30 agosto 2022

Ciro Gallo