Archivi: Ottobre 2022

Follia di me

31 Ottobre 2022

Entrare nella tua mente

come uno dei tuoi pensieri

e da un angolo remoto

spiarti ed influenzare

a tua insaputa

i tuoi desideri,

e far nascere in te

la follia di me.

Edinburgh marzo 1988

Ciro Gallo

Anima

30 Ottobre 2022

Non il corpo

di te io bramo

ciò che concupisco

è l’anima.

(data indeterminata)

Ciro Gallo

Mariposa

Come mariposa

su un fior di margherita

giocar vorrei

con i tuoi petali,

e suggere il nettare dalla corolla,

di baci delicati ed emozioni

ricoprir la tua pelle,

ed immergermi nel tuo profondo

10.10.1997

Ciro Gallo

Facci di meli

27 Ottobre 2022

Facci di meli

lu suli ti fici

e di sciuri viola

li to labbra sunnu

comu farfalla supra

iddi mi posu e

sucu lu nettari

e l’anima to

cuntentu poi volu

e sula ti lasciu

ma subitu  tornu

sazziari m’ vogghiu

tuttu di tia

27 ottobre 2022

Ciro Gallo

 

Tentativo

25 Ottobre 2022

Per dolore

mi chiedi di

abbracciarti forte

in silenzio ho sperato

che fosse per mio

amore

con lo stesso dolore

ti stringo

per la tua sicurezza

e ti cedo la mia

residua forza.

Vano rimane il tentativo

delle mie braccia.

25 ottobre 2022

Ciro Gallo

Unnicimilaliri

22 Ottobre 2022

Salvu, chissi

su fatti di

carti di unnici

milaliri.

Fidati va!.

Se puru tu hai

quarchi baru

facci miscari li carti

fallu jucari!

u chiù spertu

di tutti e cu

tanti partiti

perchì chissi

li mbrogghi li

sannu fari,

hannu cultura!

22 ottobre 2022

Ciro Gallo

La riffa d’amore

Prima di lu crastu,

Viva San Binirittu!

 

Aspittava jo

aspittava spirannu

na bona nutizia

na bedda risposta

pi fari poi festa

e abbrazzariti tutta

ma nenti dicisti

tu muta ristasti

quarcuno guardannu

la me facci in attesa

mi dumannau rirennu:

” allura, nisciu stu crastu?!”

nenti, ci dissi,

sulu li corna

sbagghiati pigghiai

li numari  mei!

A Salvo

21 ottobre 2022

Ciro Gallo

Quadro d’ottobre

20 Ottobre 2022

Cefalù 1963

 

 Ensi chiamava

Angelino il fallo

di mano quando

giocavamo  sulle

lisce mattonelle

della strada

lungo la spiaggia

Il mare muto,

d’ argento, pensante

lambiva le case

che bagnavano le mura

nell’acqua là

verso il porto

Le barche scaricavano

il pesce

Gridavano i pescatori,

con le loro cassette

piene :”ah ch belli capuna!”

Seduto stavo nei

pomeriggi di scuola

sulla balaustra

del lungo mare

solitario ed assente

nel colore rarefatto

del tempo, temperava

un tiepido ottobre

l’inspiegabile nostalgia

dei miei 15 anni.

Aspettavo.

Riempivo i pensieri

degli occhi e la

dolcezza del corpo

di Torrisi appena

lasciata all’uscita

del Mandralisca.

 

“Ensi” era traduzione dialettale,  nella provincia di Palermo, di hands, retaggio del contributo  che la comunità inglese aveva dato alla fondazione dell’Anglo-Palermitan Athletic and Foot-Ball Club 

19 ottobre 2022

Ciro Gallo

Ottobre

13 Ottobre 2022

Che tu 

in questo istante

con i miei occhi

potessi vedere.

Rossi i fiori

degli oleandri,

ultimi.

Verdi gli ulivi,

gelosi, tra le foglie

nere le gemme

segrete.

Bianche, indolenti

solitarie nell’azzurro

le vele.

Della tua presenza

non posso liberarmi.

 10-10-2003

Ciro Gallo

Scegliere il silenzio?

10 Ottobre 2022

Io conosco il dolore

che induce all’afasia

e spinge al silenzio.

Ma non è questo

occasione per elaborare

un nuovo dire

inventar da dentro

non usate parole e

spazzar via concetti

che formano

pensieri ristretti

chiusi  alla luce

del vivere?

Perché scegliere

il silenzio?

Nuove sintassi

accompagnino il nostro

dolore

che lo rendano

sopportabile e lieve

se esso è il nostro

esserci.

9 ottobre 2022

Ciro Gallo