Aidos e Dike

4 Aprile 2020

Di un doppio delitto

siete macchiati.

Voi avete ucciso

dio

ed a noi avete nascosto

la sua morte

per restare interpreti

assoluti di una legge

che a lui attribuite,

e chiamate

me e gli altri

eretici ed empi

quando predichiamo

la sua non esistenza

ma l’ utilità

dell’idea eterna

di un dio

modello di norme

rispettose e giuste.

La nostra eresia

disturba

l’inganno  blasfemo

del vostro interesse.

Con i vostri paramenti,

incuranti

del sangue versato,

state assisi

e, appellandovi

al volere divino,

decidete della

sorte di ognuno

e del valore della vita

per quanto potrà produrre,

dimentichi che per il dio

che voi avete assassinato

essa è assoluta

fino all’ultimo respiro,

fin quando egli non

“non allargherà le braccia”,

quando sarà la vita stessa

ad abbandonare.

Voi ora, inappellabili,

scegliete

chi, come e quando

debba essere preservato

secondo le risorse

“disponibili”

che voi avete impiegato

per innalzare

le fortezze del potere

e chiamate, senza

alcun pudore,

queste bugie

scelta morale.

1 Aprile 2020

Ciro Gallo