Sugherita

13 Marzo 2021

Ho rivisto la casa 

della mia infanzia.

Gli occhi miei

sempre ti han

veduta grande

solitaria e ridente

ora la tua immagine

mi appare piccola

rannicchiata sotto

il peso dell’abbandono

con le erbacce

che coprono

la tua infelicità

e la nostra comune

solitudine.

4 Marzo 2021

A chi dei miei, a mia madre,

che come me ha amato

questa casa che ci ha dato

amore ed identità.

Ciro Gallo