Antigone

15 Aprile 2020

Si fa divieto… che qualcuno

gli tributi esequie

o lamenti

 

Sei venuta,

pronta alla fatica,

con i capelli sciolti

e gli occhi di dolore,

a seppellire Polinice,

ma tanti sono i tuoi morti

Antigone

impossibile compito

è il tuo

e non perché Creonte

te lo ha impedito.

Sgomenta ti guardi

e non vedi corpi,

nessuna tomba li ospiterà,

li han tolti dalla vista

perché nessuno ricordasse

di come fossero morti

e sulle tombe

scritto il motivo.

Non anime ma

ceneri vagheranno

alla ricerca di una dimora,

non l’Ade raggiungeranno

ma sempre saranno

costrette a restare

in questo mondo

retto da ingiusti.

E tu ti augurerai

che come Creonte

essi possan pagare

la loro perdizione,

e continuerai a cercare

camminando senza fine

e senza  meta,

stanca.

A volte vorresti spegnere

il tuo peregrinare

simulando sepolture

usando le immagini

dei  morti

ma improbo ed arduo

sarebbe il tuo lavoro

migliaia e migliaia

sarebbero i ritratti.

12 Aprile 2020

Ciro Gallo