Bullo di borgata

1 Luglio 2015

Irritante, indisponente, maleducato, odioso. La sua arroganza è pari alla sua ignoranza. Fa la voce grossa di chi non conta niente. Da quella “sua cattedra” dà lezioni di coerenza e rispetto delle regole. Egli che vive di furbizie chiede agli altri di non fare i furbi. Picciutteddu  che mostra , non richiesto, il “suo valore” a boss che nemmeno lo considerano.

Piccolo cazzetto teso di bambino in fase edipica!

Ciro Gallo